Piano di Governo del Territorio

Al click su di un file pdf il file verrà visualizzato nella stessa finestra del browser, per effettuare il download dello stesso è necessario cliccarvi con il tasto destro del mouse e dal menù contestuale selezionare la voce "salva oggetto con nome".

E' possibile visualizzare il contenuto di ogni cartella e scaricarne il contenuto, per ritornare alla sezione principale è necessario cliccare sul link home in alto a sinistra della sezione di download.


 

Variante Generale al  PGT Vigente e relativa VAS

 

R.I.R. Attività Industriali a Rischio di Incidente Rilevante

  • Ditta SITAB P.E. SPA
  • Ditta SICOR SRL (Gruppo TEVA) Bulciago

 

Informazione alla popolazione ai sensi dell'art. 26 D.Lgs. 105/2015.

 

Modulistica R.I.R. Ditta SITAB P.E. SPA

 

Modulistica R.I.R. Ditta SICOR SRL (Gruppo TEVA) Bulciago

 

 

Descrizione nuovi moduli edilizi unificati

Regione Lombardia ha approvato con delibera n. 784 del 12 novembre 2018 (pubblicata sul BURL n. 47 del 19 novembre 2018), in adeguamento alle nuove disposizioni della normativa comunitaria, nazionale e regionale, i moduli unici edilizi standardizzati e compilabili on-line, che aggiornano e sostituiscono la modulistica edilizia precedentemente approvata con deliberazione n. 6894 del 17 luglio 2017.

La delibera approva inoltre le descrizioni estese dei contenuti informativi dei moduli edilizi unificati e standardizzati e il modello dell’informativa relativa al trattamento dei dati personali per le procedure edilizie che ciascun Comune dovrà compilare e pubblicare sulla propria pagina istituzionale.

Le descrizioni estese sono utili agli utenti per avere cognizione delle possibili scelte inseribili, mentre i nuovi moduli compilabili online sono organizzati in modo da consentirne un uso facilitato che rende visibili e compilabili solo le sezioni derivanti dalle scelte fatte dall'utente.

I nuovi moduli sono:

Modulo Unico Titolare da utilizzare per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC, PdC
Relazione Tecnica Asseverazione Unica da utilizzare, insieme al Modulo Unico Titolare, per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC, PdC
Comunicazione Inizio Lavori (CIL)  
Comunicazione Fine Lavori (CFL)  
Segnalazione Certificata Agibilità  
Relazione Tecnica Asseverazione Agibilità da utilizzare insieme alla Segnalazione Certificata Agibilità


Per compilare il Modulo Unico Titolare e la Relazione Tecnica Asseverazione Unica occorre selezionare una delle 4 opzioni iniziali:

  1. Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)
  2. Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
  3. Segnalazione Certificata di Inizio Attività alternativa al Permesso di costruire (SCIA alternativa al PdC)
  4. Permesso di costruire (PdC).


Regione Lombardia ha approvato anche le specifiche tecniche per l’interoperabilità relative ai moduli sopra elencati, che devono essere utilizzate per la gestione telematica della modulistica edilizia unificata e per l'interscambio informativo tra gli enti coinvolti (decreto n. 16757 del 16 novembre 2018).

L’utilizzo della modulistica edilizia unificata e delle specifiche di interoperabilità regionali consente lo snellimento e la razionalizzazione delle procedure amministrative per il rilascio dei titoli abilitativi edilizi e per il monitoraggio regionale delle trasformazioni urbane e territoriali.

A supporto degli utenti, cliccando questo link si può accedere alle risposte alle domande più frequenti (FAQ), che gli utenti pongono in merito alla modulistica e al suo utilizzo.

Per gli interventi di edilizia libera, per i quali non è previsto l'uso dei moduli edilizi, è disponibile il Glossario edilizia libera, approvato dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 81 del 7 aprile 2018), nell'ambito dell'attività dell'Agenda nazionale della Semplificazione. Il Glossario contiene l'elenco delle principali opere che possono essere realizzate liberamente e i corrispondenti elementi oggetto di intervento: ad esempio per l'elemento "pavimentazione interna ed esterna" è possibile effettuare liberamente opere di "riparazione, sostituzione, rinnovamento comprese le opere correlate quali guaine, sottofondi, ecc.".

 

FAQ - nuovi moduli edilizi unificati

  • Che modulo devo utilizzare per presentare una CILA, una SCIA, una SCIA alternativa al PdC o un PdC?
    Devo utilizzare il Modulo Unico Titolare e la Relazione tecnica di Asseverazione Unica da allegare al Modulo unico, che contengono:
    • Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività alternativa al Permesso di costruire (SCIA alternativa al PdC)
    • Permesso di costruire (PdC)

La scelta tra una di queste opzioni va fatta all'inizio del modulo.

 

  • A cosa serve il Modulo Unico Titolare?
    Il Modulo Unico Titolare riunisce al suo interno 4 moduli:
    • Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività alternativa al Permesso di costruire (SCIA alternativa al PdC)
    • Permesso di costruire (PdC)

All'inizio del Modulo Unico Titolare deve essere scelta l'opzione di proprio interesse.

 

  • Come posso visualizzare i contenuti minimi del modulo per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC e PdC?
    Per visualizzare i contenuti minimi per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC e PdC è necessario accedere al Modulo Unico Titolare e scegliere l’opzione di proprio interesse.
    Il contenuto completo dei moduli invece è visibile nelle descrizioni estese allegate alla d.g.r. n. 784 del 12 novembre 2018.

 

 

  • Perché devo rivolgermi al Comune in cui si colloca l’intervento da realizzare prima di utilizzare i moduli?
    E’ necessario rivolgersi ai Comuni per tre motivi:
    • avere chiarimenti su quesiti di carattere procedurale e sapere quale modulo usare
    • verificare la modalità di presentazione presso il Comune ove si colloca l’intervento in quanto, qualora lo stesso sia dotato di un portale per la presentazione delle pratiche telematiche, l’ente può assolvere l’obbligo di pubblicazione della modulistica sul proprio sito istituzionale attraverso il rinvio alla piattaforma telematica utilizzata
    • prendere visione dell'informativa sulla Privacy.

 

  • Nella Relazione Tecnica di Asseverazione Unica, come scelgo il tipo di intervento (punto 1)?
    Per poter compilare il punto 1) "Tipologia di intervento e descrizione sintetica delle opere", è necessario selezionare l’opzione iniziale che definisce il contenuto del modulo, cioè scegliere tra CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC o PdC. Una volta effettuata la scelta, il punto 1) si apre correttamente.

 

  • Cosa posso fare in caso di difficoltà nell’apertura e/o nella visualizzazione dei moduli in formato PDF compilabile?
    E’ opportuno, per prima cosa, assicurarsi che sul proprio PC sia installato il programma Adobe Acrobat Reader (dalla versione 9 in poi); se i problemi persistono, è possibile avvalersi del supporto informatico dedicato:
    • numero verde 800 070 090
    • email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • A cosa servono le descrizioni estese dei contenuti dei moduli?
    Le descrizioni estese dei moduli (allegate alla d.g.r. n. 784 del 2018) mostrano i contenuti completi dei moduli in formato PDF compilabile, per supportare l’utente nella compilazione e dare evidenza delle possibili scelte; non possono essere utilizzate per la presentazione delle procedure edilizie.
    Al contrario, i nuovi moduli PDF compilabili online sono organizzati in modo da consentire un uso facilitato che rende visibili e compilabili solo le sezioni derivanti dalle scelte fatte dall'utente.

 

  • Che funzione hanno gli schemi XSD per l’interoperabilità?
    Gli schemi XSD sono predisposti a uso esclusivo dei Comuni che utilizzano sistemi informativi evoluti per la gestione delle procedure di presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia. Sono finalizzati all'integrazione nei relativi sistemi informativi dei moduli edilizi unificati e standardizzati aggiornati con i nuovi contenuti e degli schemi dati XML regionali.
    Per la presentazione delle procedure edilizie, devono essere utilizzati esclusivamente i moduli in formato PDF compilabile.

 

  • Posso usare gli schemi XSD per l’interoperabilità per presentare la procedura edilizia?
    No, gli schemi XSD non possono essere utilizzati per la presentazione delle procedure edilizie.
    Gli operatori di settore e i titolari degli interventi edilizi devono utilizzare esclusivamente i moduli in formato PDF compilabile.

 

  • Non riesco a compilare gli schemi XSD per l'interoperabilità per presentare la procedura edilizia. Cosa posso fare?
    Gli schemi XSD non possono essere utilizzati per la presentazione delle procedure edilizie. Sono riservati ai Comuni che utilizzano sistemi informativi evoluti per la gestione delle procedure in materia di attività edilizia.
    Per presentare una procedura edilizia si devono utilizzare esclusivamente i moduli in formato PDF compilabile.

 

 

Modulistica Settore D

Modulistica presente: Ufficio Tecnico, Servizi al Territorio

 

Ufficio Tecnico

La nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata (d.g.r. n. 784 del 2018), aggiornata in base alla normativa comunitaria, nazionale e regionale, è disponibile in formato PDF compilabile. Sono disponibili anche le specifiche tecniche di interoperabilità per la gestione telematica della modulistica e l’interscambio informativo tra gli enti coinvolti. Prima di utilizzare i nuovi moduli edilizi è necessario rivolgersi al Comune in cui si colloca l'intervento da realizzare.

I moduli edilizi unificati e standardizzati in formato PDF compilabile, la Guida alla compilazione e gli schemi XSD per l'interoperabilità sono disponibili in allegato. A supporto degli utenti, inoltre, cliccando questo link si può accedere alle risposte alle domande più frequenti (FAQ) che gli utenti pongono in merito alla modulistica e al suo utilizzo.

Prima di utilizzare i moduli qui pubblicati si raccomanda di:

accedere al portale istituzionale del Comune in cui si trova l'intervento da realizzare, per prendere visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali e verificare la modalità di presentazione prevista dal Comune in quanto qualora lo stesso sia dotato di un portale per la presentazione delle pratiche telematiche, l’ente può assolvere l’obbligo di pubblicazione della modulistica sul proprio sito istituzionale attraverso il rinvio alla piattaforma telematica utilizzata
consultare la Guida alla compilazione.

Attenzione: CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC e PdC sono contenuti nel Modulo Unico Titolare e nella Relazione tecnica di Asseverazione Unica (da allegare al Modulo Unico Titolare).

 

Moduli

 

Link di interesse

 

 

 

Paesaggio

 

Paesaggistica 2017

 


 

Servizi al Territorio