NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Protezione Civile - Gruppo Comunale di Nibionno

 

Cariche Sociali

  • Coordinatore -                           Muraro Tullio
  • Tesoriere -                                Spinelli Giuseppe
  • Responsabile Scuola Sicura -      Colombo Antonio
  • Responsabile Attrezzature -       Di Giovanni Antonio
  • Delegato al CCV LC -                  Bigoni Mosè
  • Responsabile Operativo -           Colombo Antonio

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Nibionno, già iscritto all’albo della Regione Lombardia, dal 27/05/2006 è anche iscritto ufficialmente al DIPARTIMENTO NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE.

Uno degli obiettivi principali è la divulgazione nelle famiglie e nelle scuole per fornire consigli utili a come affrontare piccoli o grandi pericoli legati ai fenomeni naturali (Lezioni di SCUOLA SICURA presso la scuola elementare e la media di Costamasnaga).
Come prevenzione è importante tenere liberi gli alvei dei corsi d’acqua che attraversano il territorio.

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile interviene costantemente per liberare il torrente Bevera e la roggia di Tabiago da piante e vegetazione in esse cadute e tiene costantemente monitotrato il territorio.

Si invitano i cittadini a segnalare situazioni di pericolo direttamente all’ufficio tecnico comunale oppure

direttamente al telefono della Protezione Civile

L'attività tecnica è svolta partecipando alle esercitazioni periodiche.

Il Gruppo invita tutti i cittadini che volessero partecipare alle attività di Protezione Civile a prendere contatti con l'associazione.

  • Indirizzo
    Sede Amministrativa       Piazza Caduti 2

     Sede Operativa                Pazza Martiri ( aperta il martedì sera ore 21-23 )

  • Telefono

       333 6179547

031 690626   ( uff. tecnico comunale )

.     Fax         031 690100

  • e-mail     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
     

Notizie utili

Servizio di protezione civile

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Nibionno è registrato dell’albo della Regione Lombardia e dal

27/05/2006 è ufficialmente iscritto al DIPARTIMENTO NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE.

Alcune norme legislative della protezione civile

Legge nazionale del 24/02/1992 n° 225

Servizio nazionale di protezione civile   ( Art.1 )E’ istituito il Servizio nazionale di protezione civile al fine di tutelare la integrità della vita,i beni,gli insediamenti e l’ambiente dai danni e dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali,da catastrofi e da altri eventi calamitosi.

Attività e compiti di protezione civile     ( Art. 3 ).

  • Sono attività di protezione civile quelle volte alla previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio,al soccorso delle popolazioni sinistrate ed ogni altra attività necessaria ed indifferibile diretta a superare l’emergenza connessa agli eventi calamitosi.
  • La previsione consiste nelle attività dirette allo studio ed alla determinazione delle cause dei fenomeni calamitosi,alla identificazione dei rischi ed alla individuazione delle zone del territorio soggette ai rischi stessi.
  • La prevenzione consiste nelle attività volte ad evitare o indurre al minimo la possibilità che si verifichino danni conseguenti agli eventi calamitosi anche sulla base delle conoscenze acquisite per effetto delle attività di previsione.
  • Il soccorso consiste nell’attuazione degli eventi diretti ad assicurare alle popolazioni colpite dagli eventi calamitosi ogni forma di prima assistenza.
  • Il superamento dell’emergenza consiste unicamente nell’attuazione ,coordinata con gli organi istituzionali competenti ,delle iniziative necessarie ed indilazionabili volte a rimuovere gli ostacoli alla ripresa delle normali condizioni di vita.
  • Le attività di protezione civile devono armonizzarsi ,in quanto compatibili con le necessità imposte dalle emergenze ,con i programmi di tutela e risanamento del territorio.

 

Strutture operative nazionali del Servizio nazionale della protezione civile.   ( Art 11 comma 1 ).

Costituiscono strutture operative nazionali del Servizio nazionale di protezione civile:

  1. il Corpo nazionale dei vigili del fuoco quale componente fondamentale della protezione civile
  2. le Forze armate
  3. le Forze di polizia
  4. il Corpo forestale dello Stato
  5. i Servizi tecnici nazionali
  6. i gruppi di ricerca scientifica,l’Istituto nazionale di geofisica ed altre istituzioni di ricerca
  7. la Croce rossa italiana
  8. le strutture di Servizio sanitario nazionale
  9. le organizzazioni di volontariato
  10. il Corpo nazionale soccorso alpino-CNSA (CAI
    )

Seguono le competenze delle regioni,delle province, del prefetto ( Art.li 12,13,14 ).  

Competenze del comune e del sindaco. (Art. 15   comma 1, 3 , 4 ).

  • Nell’ambito del quadro ordinarmentale di cui alla legge 8/06/1990, n 142 , in materia di autonomie locali, ogni comune può dotarsi di una struttura di protezione civile.
  • Il sindaco è autorità comunale di protezione civile. Al verificarsi dell’emergenza nell’ambito del territorio comunale, il sindaco assume la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alle popolazioni colpite e provvede agli interventi necessari dandone immediata comunicazione al prefetto e al presedente della giunta regionale.
  • Quando la calamità naturale o l’evento non possono essere fronteggiati con mezzi a disposizione del comune, il sindaco chiede l’intervento di altre forze e strutture al prefetto, che adotta i provvedimenti di competenza,coordinando i propri interventi con quelli dell’autorità comunale di protezione civile.

 

Volontariato   (Art. 18 comma 1 e 2 ).

  • Il Servizio nazionale della protezione civile assicura la più ampia partecipazione dei cittadini, delle organizzazioni di volontariato di protezione civile all’attività di previsione,prevenzione e soccorso, in vista o in occasione di calamità naturali, catastrofi o eventi di cui alla presente legge.
  • Al fine del comma 1, il Servizio riconosce e stimola le iniziative di volontariato civile e ne assicura il coordinamento.

           

Vedere anche la Legge della regione Lombardia del22/05/2004 n° 16

 

Logo Prot. Civile Nibionno 001Logo Prot. Civile Regionale 001