NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Descrizione nuovi moduli edilizi unificati

Regione Lombardia ha approvato con delibera n. 784 del 12 novembre 2018 (pubblicata sul BURL n. 47 del 19 novembre 2018), in adeguamento alle nuove disposizioni della normativa comunitaria, nazionale e regionale, i moduli unici edilizi standardizzati e compilabili on-line, che aggiornano e sostituiscono la modulistica edilizia precedentemente approvata con deliberazione n. 6894 del 17 luglio 2017.

La delibera approva inoltre le descrizioni estese dei contenuti informativi dei moduli edilizi unificati e standardizzati e il modello dell’informativa relativa al trattamento dei dati personali per le procedure edilizie che ciascun Comune dovrà compilare e pubblicare sulla propria pagina istituzionale.

Le descrizioni estese sono utili agli utenti per avere cognizione delle possibili scelte inseribili, mentre i nuovi moduli compilabili online sono organizzati in modo da consentirne un uso facilitato che rende visibili e compilabili solo le sezioni derivanti dalle scelte fatte dall'utente.

I nuovi moduli sono:

Modulo Unico Titolare da utilizzare per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC, PdC
Relazione Tecnica Asseverazione Unica da utilizzare, insieme al Modulo Unico Titolare, per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC, PdC
Comunicazione Inizio Lavori (CIL)  
Comunicazione Fine Lavori (CFL)  
Segnalazione Certificata Agibilità  
Relazione Tecnica Asseverazione Agibilità da utilizzare insieme alla Segnalazione Certificata Agibilità


Per compilare il Modulo Unico Titolare e la Relazione Tecnica Asseverazione Unica occorre selezionare una delle 4 opzioni iniziali:

  1. Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)
  2. Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
  3. Segnalazione Certificata di Inizio Attività alternativa al Permesso di costruire (SCIA alternativa al PdC)
  4. Permesso di costruire (PdC).


Regione Lombardia ha approvato anche le specifiche tecniche per l’interoperabilità relative ai moduli sopra elencati, che devono essere utilizzate per la gestione telematica della modulistica edilizia unificata e per l'interscambio informativo tra gli enti coinvolti (decreto n. 16757 del 16 novembre 2018).

L’utilizzo della modulistica edilizia unificata e delle specifiche di interoperabilità regionali consente lo snellimento e la razionalizzazione delle procedure amministrative per il rilascio dei titoli abilitativi edilizi e per il monitoraggio regionale delle trasformazioni urbane e territoriali.

A supporto degli utenti, cliccando questo link si può accedere alle risposte alle domande più frequenti (FAQ), che gli utenti pongono in merito alla modulistica e al suo utilizzo.

Per gli interventi di edilizia libera, per i quali non è previsto l'uso dei moduli edilizi, è disponibile il Glossario edilizia libera, approvato dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 81 del 7 aprile 2018), nell'ambito dell'attività dell'Agenda nazionale della Semplificazione. Il Glossario contiene l'elenco delle principali opere che possono essere realizzate liberamente e i corrispondenti elementi oggetto di intervento: ad esempio per l'elemento "pavimentazione interna ed esterna" è possibile effettuare liberamente opere di "riparazione, sostituzione, rinnovamento comprese le opere correlate quali guaine, sottofondi, ecc.".