NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

FAQ - nuovi moduli edilizi unificati

  • Che modulo devo utilizzare per presentare una CILA, una SCIA, una SCIA alternativa al PdC o un PdC?
    Devo utilizzare il Modulo Unico Titolare e la Relazione tecnica di Asseverazione Unica da allegare al Modulo unico, che contengono:
    • Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività alternativa al Permesso di costruire (SCIA alternativa al PdC)
    • Permesso di costruire (PdC)

La scelta tra una di queste opzioni va fatta all'inizio del modulo.

 

  • A cosa serve il Modulo Unico Titolare?
    Il Modulo Unico Titolare riunisce al suo interno 4 moduli:
    • Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
    • Segnalazione Certificata di Inizio Attività alternativa al Permesso di costruire (SCIA alternativa al PdC)
    • Permesso di costruire (PdC)

All'inizio del Modulo Unico Titolare deve essere scelta l'opzione di proprio interesse.

 

  • Come posso visualizzare i contenuti minimi del modulo per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC e PdC?
    Per visualizzare i contenuti minimi per CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC e PdC è necessario accedere al Modulo Unico Titolare e scegliere l’opzione di proprio interesse.
    Il contenuto completo dei moduli invece è visibile nelle descrizioni estese allegate alla d.g.r. n. 784 del 12 novembre 2018.

 

 

  • Perché devo rivolgermi al Comune in cui si colloca l’intervento da realizzare prima di utilizzare i moduli?
    E’ necessario rivolgersi ai Comuni per tre motivi:
    • avere chiarimenti su quesiti di carattere procedurale e sapere quale modulo usare
    • verificare la modalità di presentazione presso il Comune ove si colloca l’intervento in quanto, qualora lo stesso sia dotato di un portale per la presentazione delle pratiche telematiche, l’ente può assolvere l’obbligo di pubblicazione della modulistica sul proprio sito istituzionale attraverso il rinvio alla piattaforma telematica utilizzata
    • prendere visione dell'informativa sulla Privacy.

 

  • Nella Relazione Tecnica di Asseverazione Unica, come scelgo il tipo di intervento (punto 1)?
    Per poter compilare il punto 1) "Tipologia di intervento e descrizione sintetica delle opere", è necessario selezionare l’opzione iniziale che definisce il contenuto del modulo, cioè scegliere tra CILA, SCIA, SCIA alternativa al PdC o PdC. Una volta effettuata la scelta, il punto 1) si apre correttamente.

 

  • Cosa posso fare in caso di difficoltà nell’apertura e/o nella visualizzazione dei moduli in formato PDF compilabile?
    E’ opportuno, per prima cosa, assicurarsi che sul proprio PC sia installato il programma Adobe Acrobat Reader (dalla versione 9 in poi); se i problemi persistono, è possibile avvalersi del supporto informatico dedicato:
    • numero verde 800 070 090
    • email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • A cosa servono le descrizioni estese dei contenuti dei moduli?
    Le descrizioni estese dei moduli (allegate alla d.g.r. n. 784 del 2018) mostrano i contenuti completi dei moduli in formato PDF compilabile, per supportare l’utente nella compilazione e dare evidenza delle possibili scelte; non possono essere utilizzate per la presentazione delle procedure edilizie.
    Al contrario, i nuovi moduli PDF compilabili online sono organizzati in modo da consentire un uso facilitato che rende visibili e compilabili solo le sezioni derivanti dalle scelte fatte dall'utente.

 

  • Che funzione hanno gli schemi XSD per l’interoperabilità?
    Gli schemi XSD sono predisposti a uso esclusivo dei Comuni che utilizzano sistemi informativi evoluti per la gestione delle procedure di presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia. Sono finalizzati all'integrazione nei relativi sistemi informativi dei moduli edilizi unificati e standardizzati aggiornati con i nuovi contenuti e degli schemi dati XML regionali.
    Per la presentazione delle procedure edilizie, devono essere utilizzati esclusivamente i moduli in formato PDF compilabile.

 

  • Posso usare gli schemi XSD per l’interoperabilità per presentare la procedura edilizia?
    No, gli schemi XSD non possono essere utilizzati per la presentazione delle procedure edilizie.
    Gli operatori di settore e i titolari degli interventi edilizi devono utilizzare esclusivamente i moduli in formato PDF compilabile.

 

  • Non riesco a compilare gli schemi XSD per l'interoperabilità per presentare la procedura edilizia. Cosa posso fare?
    Gli schemi XSD non possono essere utilizzati per la presentazione delle procedure edilizie. Sono riservati ai Comuni che utilizzano sistemi informativi evoluti per la gestione delle procedure in materia di attività edilizia.
    Per presentare una procedura edilizia si devono utilizzare esclusivamente i moduli in formato PDF compilabile.