NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

AMBITO DISTRETTUALE DI LECCO - AVVISO PUBBLICO

A V V I S O   P U B B L I C O

PER IL SOSTEGNO A NUCLEI FAMILIARI IN LOCAZIONE SUL LIBERO MERCATO IL CUI REDDITO PROVENGA ESCLUSIVAMENTE DA PENSIONE – MISURA 4 – DGR 2065/2019

REQUISITI NECESSARI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

La misura è rivolta al sostegno di nuclei familiari di pensionati anziani in locazione sul libero mercato o in alloggi definiti servizi abitativi sociali, ai sensi della L.R. 16/2016 art. 1 c. 6 e s.m.i., il cui reddito provenga esclusivamente da pensione da lavoro, di vecchiaia, di anzianità e/o assimilabili, in grave disagio economico o in condizione di particolare vulnerabilità, ove la spesa per la locazione con continuità rappresenta un onere eccessivo.

Potranno beneficiare del contributo solo i nuclei familiari il cui canone incida almeno il 25% sul reddito imponibile (somma dei redditi di tutti i componenti il nucleo familiare risultante da attestazione ISEE).

Requisiti da possedere alla data di presentazione della domanda:

  • cittadinanza italiana, di un paese dell’UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, possedere un regolare titolo di soggiorno;
  • residenza nel Comune di riferimento;
  • residenza in Regione Lombardia da almeno 5 anni di almeno un componente del nucleo familiare, come previsto dalla DGR 2065/2019;
  • S.E.E.(Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore ad euro 15.000,00;
  • NON essere sottoposti a procedure per il rilascio dell’abitazione e/o non essere morosi;
  • essere titolari di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9);
  • essere titolare di un contratto di locazione sul libero mercato o in alloggi definiti servizi abitativi sociali, ai sensi della L.R. 16/2016 art. 1 c.6 e smi. (sono esclusi i contratti riferiti ad alloggi definiti servizi abitativi pubblici);
  • non essere titolari del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella Regione Lombardia di altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare, così come definito dall’art. 7 lett. d) del Regolamento regionale n. 4 del 4/08/2017 e s.m.i.;
  • non essere titolari di contratti di affitto con patto di futura vendita.

Possono inoltrare richiesta di integrazione anche coloro che hanno beneficiato del medesimo contributo Misura 4 nel bando emanato in data 2 dicembre 2019 e aperto dal 15/01/2020 al 16/03/2020: gli stessi potranno tuttavia fruire del beneficio previsto dal presente Avviso unicamente per la quota integrativa, eventualmente concedibile e definita a chiusura del bando

DOCUMENTI NECESSARI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

 Per nuove richieste:

  • modulo domanda - allegato a)
  • copia del permesso di soggiorno
  • copia della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno
  • copia della carta di soggiorno
  • copia contratto di locazione con estremi di registrazione
  • copia certificazione I.S.E.E. in corso di validità
  • documentazione attestante la decorrenza del trattamento pensionistico, qualora avvenuto nell’anno 2019 o 2020
  • dichiarazione del proprietario dell’immobile – allegato b)
  • se proprietari di immobili o porzioni di immobili in Regione Lombardia: visura catastale, atto di possesso, planimetria/scheda catastale

Per richieste di integrazione:

  • modulo domanda - allegato c)
  • dichiarazione proprietario alloggio- allegato d)

DOVE E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA e RICEVERE INFORMAZIONI:

I cittadini interessati potranno avere informazioni e dovranno presentare domanda dal 2 Novembre alle ore12.00 del 14 Dicembre 2020 presso lo Sportello del Polo territoriale di riferimento negli orari di seguito indicati

Vista la particolare situazione sanitaria, si raccomanda l’utilizzo dell’invio della domanda tramite mail e, in ogni caso, di richiedere telefonicamente appuntamento prima di presentarsi presso gli Sportelli incaricati del ricevimento della domanda

ACCESSO TELEFONICO PER INFORMAZIONE E PER APPUNTAMENTO NEI SEGUENTI ORARI –

  • SPORTELLO POLO BRIANZA OVEST

COMUNI DI: Cesana Brianza, Suello, Bosisio Parini, Molteno, Rogeno, Garbagnate Monastero, Bulciago, Nibionno, Costa Masnaga

SEDI:

sede di Bosisio Parini presso ambulatori medici (Piazza Parini, 1): lunedì ore 9.00-12.00

sede di Costa Masnaga presso municipio (via XXV aprile n° 70): martedì ore 15.00-18.00

sede di Bulciago presso municipio uffici servizi sociali (via Dante Alighieri n° 2): giovedì ore 10.00-13.00

RECAPITI

l'accesso è su appuntamento chiamando il numero 351 2765901 nei giorni lunedì dalle 8.30 alle 12.30 martedì dalle 13.00 alle 18.00 e giovedì dalle 8.30 alle 13.30 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • SPORTELLO POLO BRIANZA EST

COMUNI DI ANNONE BRIANZA, CASTELLO BRIANZA, COLLE BRIANZA, DOLZAGO, ELLO GALBIATE, OGGIONO, SIRONE

SEDI:

sede di Galbiate (Piazza Martiri della Liberazione, 6): lunedì ore 10.30 -12.30

sede di Oggiono Via Lazzaretto 44: martedì ore 15.00-18.00 e

   venerdì ore 10.00-14.30

RECAPITI

l'accesso è su appuntamento chiamando il numero 340 2850527 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 SPORTELLO POLO LAGO

COMUNI DI CIVATE, MALGRATE, OLIVETO LARIO, PESCATE, VALMADRERA

SEDI:

sede di Valmadrera Via Roma, 31 accesso consentito solo da Via Fatebenefratelli.

lunedì: 09.00 - 13.00 e 15.30 - 18.00

           mercoledì: 10.00 - 12.30

           giovedì: 09.30 - 12.30 e 15.00 - 18.00

RECAPITI

l'accesso è su appuntamento chiamando il numero 347/65.84.508 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • SPORTELLO POLO VALLE SAN MARTINO

COMUNI DI CALOLZIOCORTE, CARENNO, ERVE, GARLATE, MONTE MARENZO, OLGINATE, VALGREGHENTINO, VERCURAGO.

SEDE

Sede di Vercurago presso municipio (Via Roma, 61):

Lunedì 09.00 - 12.30 e 13.00 - 16.30 - cell. 338/4176761

Mercoledì 8.30 -12.30 - cell. 331/1619628

Venerdì 13.00 -15.00 - cell. 331/1619628

RECAPITI

l'accesso è su appuntamento chiamando i numeri riportati oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 SPORTELLO POLO LECCO

COMUNE DI LECCO - UFFICIO CASA

P.zza Diaz 1   - LECCO                                                           

RECAPITI

l'accesso è solo su appuntamento chiamando il numero 0341/481302 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo spettante verrà declinato, a chiusura del bando, secondo la seguente tabella:

Rapporto canone/reddito (in %)

Contributo spettante

Compreso tra il 25 ed il 60%      

Fino ad un massimo di € 700,00

Compreso tra il 60,01 e il 100%

Fino ad un massimo di € 875,00

CONTROLLI

L’azione di controllo è effettuata dal Comune di residenza del richiedente allo scopo di verificare la corretta applicazione dei criteri per l’ammissibilità delle domande e l’erogazione del contributo ai beneficiari, avvalendosi delle informazioni in proprio possesso, nonché di quelle di altri enti della Pubblica Amministrazione.

I controlli possono essere effettuati su casi specifici e a campione. In ogni caso il controllo puntuale delle dichiarazioni deve essere effettuato ogni qualvolta sorgano dubbi sulla veridicità del loro contenuto.

Qualora a seguito dei controlli, il contributo risultasse indebitamente riconosciuto, ovvero in caso di dichiarazioni mendaci del beneficiario, il Comune procede alla revoca del beneficio e ne dà comunicazione a Regione Lombardia. Regione Lombardia si riserva di effettuare controlli in loco, al fine di verificare che siano state attuate in modo corretto le Linee Guida impartite per questa misura dalla DGR 2065/2019.

TRATTAMENTO DATI

I dati raccolti dalla competente struttura della DG Politiche Sociali, Abitative e Disabilità per le finalità di monitoraggio sono in forma anonima e saranno trattati in maniera aggregata

INFORMATIVA RELATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati acquisiti con la domanda ed i suoi allegati:

- devono essere necessariamente forniti, per accertare la situazione economica del nucleo del dichiarante, i requisiti per l’accesso al contributo e la determinazione del contributo stesso;

-sono raccolti dal Comune e trattati, anche con strumenti informatici, al solo fine di erogare il contributo e per le sole finalità connesse e strumentali previste dal presente bando;

- possono essere trasmessi alla Prefettura e a Regione Lombardia, nonché essere comunicati al Ministero delle Finanze e alla Guardia di Finanza per i controlli previsti.

Il dichiarante può rivolgersi, in ogni momento, ai responsabili del trattamento dei dati per farli aggiornare, integrare, rettificare o cancellare, può chiederne il blocco e opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione del Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali 2016/679 e dal D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 c.d. Codice Privacy, come modificato dal D.lgs. 101/2018

Nel caso la richiesta del titolare dei dati renda improcedibile l’istruttoria, il contributo richiesto non sarà erogato.

Il Comune e la Regione, limitatamente a quanto sopra indicato, sono i titolari del trattamento dei dati

Attachments: